Scott Coker commenta il recente addio di Michael Chandler
Scott Coker commenta il recente addio di Michael Chandler

Scott Coker commenta il recente addio di Michael Chandler

Il presidente di Bellator commenta l'addio di uno dei suoi atleti più importanti

Scott Coker, nonostante la recente firma di Michael Chandler con la UFC, stima ancora l’ormai ex stella della promotion “based in Hollywood”. Queste le sue parole:

“Michael è stato il volto di Bellator per i passati 10 anni e per gran parte della sua carriera. Nel corso degli anni ci ha regalato alcune delle battaglie più memorabili della nostra storia e per questo gli saremo eternamente grati”

Il nativo di High Ridge, Missouri, con un record professionistico di 21-5, si definisce “un ragazzo di una piccola cittadina che nella vita ha deciso di fare cose grandi. Un uomo di parola che è pronto a qualsiasi sacrificio per dimostrare al mondo il suo valore all’interno della gabbia”. Ed è proprio questa sua inesauribile voglia di arrivare che, alla scadenza del suo contratto con Bellator, lo ha spinto a cogliere al volo l’occasione di una vita: l’ingresso dalla porta principale in una delle categorie di punta della promotion leader mondiale delle MMA.

“Michael ed io ne abbiamo parlato. Gli ho detto che un giorno tornerà e che potrebbe essere il primo atleta ad entrare nella Hall of Fame Bellator. Il mio ruolo è quello di prendere decisioni sofferte per il bene della mia promotion e questa è sicuramente una di quelle, ma lasciare andare Michael credo sia stata la cosa migliore per entrambi”.

Chandler, infatti, è già stato annunciato come possibile back up per il match dell’anno tra l’UFC Lightweight World Champion Khabib Nurmagomedov e il campione ad interim Justin Gaethje. In caso di intoppi sarà quindi lui a sostituire una delle due star per un debutto potenzialmente esplosivo. Ai microfoni di Brett Okamoto, Michael ha dimostrato di non essere spaventato da questa opportunità:

“Sono grato per questa opportunità Non vedo l’ora di dimostrare al mondo quello che continuo a dire da 11 anni: sono il miglior fighter al mondo a 155pound”

Nonostante il dispiacere per la separazione da una leggenda della propria promotion, Scott Coker ha poi saputo trarre il dato positivo dell’intera vicenda.

“E’ un fighter fantastico e una persona speciale, di grandi valori. Un vero artista marziale che incarna appieno i valori dei nostri sport. Tiferò sempre per lui e non mi perderò mai un suo match, ma era il momento giusto per lasciarlo andare. Il ruolo che gli hanno assegnato in UFC la dice lunga sulla qualità del nostro roster. Dare una potenziale title shot a un atleta appena arrivato non è banale, giusto? Sono fiducioso che rifonderemo su nuovi talenti la categoria 155 pound.”

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Rimani sempre aggiornato scaricando la nostra APP dal Play Store ed ascoltando il nostro podcast settimanale che puoi trovare cliccando QUI

Altre storie
Mike Tyson vs Roy Jones Jr: combatteranno per la WBC Frontline Battle Belt
Mike Tyson vs Roy Jones Jr: combatteranno per la WBC Frontline Battle Belt
Torna Su