Tyron Woodley

Tyron Woodley prenota il titolo

"The Chosen One" si sente ancora il campione

Tyron Woodley (19-4) ha da poco compiuto 38 anni.  Il regalo che “The Chosen One” vorrebbe farsi è la cintura dei pesi welter persa l’anno scorso contro Kamaru Usman ad UFC 235. Una prova incolore che ha visto un Woodley scarico mentalmente ed incapace di mettere in difficoltà “The Nigerian Nightmare”

Il piano di Tyron Woodley

Nella testa dell’ex campione c’è uno scenario ben preciso. Secondo Woodley ci sarebbe la possibilità di combattere il 9 maggio, confidando nel forfait di qualche fighter che provocherebbe l’annullamento di un match presente nella card. Una ipotesi che ad oggi appare improbabile, considerando il fatto che gli unici atleti che potrebbero competere in short notice sono Leon Edwards e Colby Covington. “Rocky”, con il quale Woodley avrebbe dovuto combattere nel main event di UFC London lo scorso 21 marzo, si è chiamato fuori nel momento in cui gli è stato comunicato che l’evento non si sarebbe più tenuto in Inghilterra. Edwards inoltre sa benissimo che accettare un match con poco preavviso alzerebbe ulteriormente la posta in palio, con il rischio di vanificare una win streak pazzesca (8 vittorie di fila). Colby Covington, dopo aver inizialmente “trollato” riguardo la possibilità di competere in short notice a seguito dell’annullamento del main event di UFC London, si è reso protagonista di uno scambio di tweet provocatori che non hanno però dato seguito ad una vera e propria disponibilità a competere. “Chaos” sostiene di meritare un rematch alla luce dell’arbitraggio di Marc Goddard, reo secondo Covington di uno stop prematuro che ha inciso sull’esito del match.

Tyron Woodley convinto di tornare campione

“The Chosen One” ha letteralmente rimosso dalla sua mente il match contro Kamaru Usman, asserendo di non essere stato battuto nettamente e che ha ancora le carte in regola per tornare campione. Il piano di Woodley è di combattere con continuità nel 2020 per poi avere la possibilità di competere per il titolo contro “The Nigerian Nightmare”.

Altre storie
Dana White apre ad un ritiro di Donald Cerrone
Dana White apre ad un ritiro di Donald Cerrone
Torna Su