Home Approfondimenti UFC: 5 fighter che sono stati arrestati

UFC: 5 fighter che sono stati arrestati

di Fabrizio Barbera

In UFC ci sono e ci sono stati diversi nomi che sono stati arrestati almeno una volta.

Come in ogni sport, anche nelle MMA ci sono stati degli atleti che hanno avuto dei guai con la legge. I nomi variano dai fighter più popolari dell’intero movimento, a vecchie leggende e a combattenti meno conosciuti.

CINQUE ATLETI UFC CHE SONO STATI ARRESTATI

5) Jon Jones

Una delle tante volte in cui Jones è stato arrestato

Una delle tante volte in cui Jones è stato arrestato

Il numero uno del ranking pound for pound della UFC è famoso anche per i suoi continui comportamenti inadeguati al di fuori della gabbia. Il fighter di Rochester è finito in carcere più di una volta.

I guai per Jones iniziano nel 2012 quando, ubriaco al volante, finì contro un muro. Tre anni più tardi fece un’incidente con il suo SUV tamponando l’auto di una donna incinta. Jones pensò bene di scappare dal luogo dell’incidente per poi tornare subito dopo recuperando dei contanti, della droga per poi fuggire nuovamente senza prestare soccorso alla povera donna.

Jones è stato arrestato anche in piena pandemia, a marzo 2020, con Jones arrestato per guida in stato di ebbrezza, possesso d’armi da fuoco, possesso di sostanze stupefacenti e guida di un veicolo non assicurato.

L’ultima volta che “Bones” è finito in carcere è stato a settembre 2021 a Las Vegas nella stessa sera in cui ha ritirato un premio UFC. Jones in tarda notte è uscito con gli amici e si è ubriacato per poi tornare nella stanza d’albergo colpendo la moglie che perdeva sangue da naso e bocca.

Insomma, Jon Jones ne combina sempre una e ogni volta giura che è cambiato, che è un uomo migliore ecc. ecc. Vediamo se il GOAT delle MMA quanto riuscirà a stare lontano dai guai.

4) Luis Pena

L'ex fighter UFC più volte è stato arrestato per violenza domestica

L’ex fighter UFC più volte è stato arrestato per violenza domestica

Il fighter UFC di origine italiana lo scorso giugno è stato accusato di rapina e percosse. Ad arrestarlo è stata la polizia della Florida con le accuse di rapina e lesioni personali verso la sua fidanzata.

Luis Pena proprio due giorni prima dell’arresto aveva confessato su Twitter di soffrire di problemi mentali da sempre, che finalmente ha avuto la forza di parlarne e che era pronto ad accettare un aiuto.

Non sappiamo se questa sia stata una mossa per preparare la sua difesa. La sua fidanzata inoltre disse che, diverse settimane prima dei fatti, Pena si era puntato la pistola alla testa durante una videochiamata.

Inoltre, nel corso di questi giorni Pena è stato arrestato nuovamente per violenza domestica, il che ha portato UFC a risolvere il contratto con il lottatore.

3) Thiago Silva

Ci è voluto persino l'intervento della SWAT per arrestare Thiago Silva

Ci è voluto persino l’intervento della SWAT per arrestare Thiago Silva

I fan di vecchia data ricordano certamente Thiago Silva che ha militato in UFC dal 2007 al 2014 con un record di 7 vittorie, 3 sconfitte e 2 no contest.

I problemi per il brasiliano iniziano nel 2011 dove falsificò le urine per passare i controlli antidoping. Un anno più tardi viene sospeso sei mesi della UFC per la sua positività alla marijuana.

Il fatto però più grave arriva nel febbraio 2014 dove fece irruzione con una pistola in una palestra di BJJ di Pablo Popovitch minacciandolo dato che aveva una relazione con la sua ex moglie. Thiago poi fuggì nella sua casa in Florida.

Per arrestare il fighter ci volle persino l’intervento della Swat, ma comunque per fortuna nessuno è rimasto ferito. Thiago Silva venne immediatamente licenziato dalla UFC con Dana White che dichiarò che il brasiliano non avrebbe mai più messo piede nell’organizzazione.

2) Brock Lesnar

La foto segnaletica di Brock Lesnar

La foto segnaletica di Brock Lesnar

Questa è una storia assurda. Era il lontano 2001, Brock Lesnar ancora non era un nome popolare, non aveva iniziato la sua avventura nella WWE. Un giorno venne intercettato dalla polizia mentre andava a ritirare un pacco.

Cosa c’è di strano vi stareste chiedendo. Quel pacco era pieno di steroidi, secondo la polizia. Dopo però aver fatto i dovuti controlli scoprirono che si erano sbagliati dato che all’interno c’erano soltanto delle vitamine.

1) Conor McGregor

Conor McGregor con le manette mentre viene scortato

Conor McGregor con le manette mentre viene scortato

Il fighter più popolare delle MMA è stato arrestato più volte nel corso degli anni che ormai abbiamo perso il conto. Una volta è stata per l’aggressione al bus dove all’interno c’era il fighter che voleva prendere di mira Khabib Nurmagomedov.

McGregor lancia un carrello sul pullman rompendo i finestrini e ferendo ben tre persone all’interno. L’irlandese non voleva fermarsi affatto. Subito dopo ci ha riprovato con una transenna, ma per fortuna è stato fermato dalla sicurezza.

McGregor viene arrestato una seconda volta nel 2019 mentre si trovava a Miami. Un fan cercava di scattargli una foto, ma non aveva fatto i conti con la furia dell’irlandese che gli ha strappato il telefono dalle mani per poi tirarlo a terra e calpestarlo.

Conor accusato di furto e danneggiamento, viene poi arrestato ed in seguito liberato pagando una cauzione di 12.500 dollari.

L’ultima volta, per ora, che Conor è stato arrestato è avvenuto lo scorso anno in Corsica dove durante una festa, “The Notorious” visibilmente ubriaco, mentre andava in bagno ha pensato bene di far vedere i gioielli di famiglia ad una giovane donna rimasta scandalizzata.

Questi sono alcuni dei fighter che hanno militato in UFC che sono stati arrestati.

The Shield Of Wrestling è anche su carta stampata! Puoi trovare tutti i numeri di TSOW Magazine, CLICCANDO QUI.

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Rimani sempre aggiornato scaricando la nostra APP dal Play Store ed ascoltando il nostro podcast settimanale che puoi trovare cliccando QUI

UFC: 5 fighter che sono stati arrestati UFC: 5 fighter che sono stati arrestati

Ti potrebbero interessare

Rispondi