UFC Fight Night: quattro combattenti costretti ad uno stop di 6 mesi
UFC Fight Night: quattro combattenti costretti ad uno stop di 6 mesi

UFC Fight Night: quattro combattenti costretti ad uno stop di 6 mesi

Durante UFC ESPN+ 32 quattro atleti hanno riportato seri infortuni

UFC Fight Night: quattro atleti hanno riportato seri infortuni e per questo motivo rischiano un lungo stop.

Yana Kunitskaya ha riportato traumi a collo e braccia, Scott Holtzman è uscito dalla gabbia con diverse fratture facciali, Peter Barrett ha subito un infortunio alle costole e Irwin Rivera ha riportato infortuni alla mano destra, polso destro e occhio sinistro.
Tutti gli atleti non potranno combattere fino al 5 febbraio 2021, a meno che vengono preventivamente autorizzati da un medico.
Nel main event della serata Derrick Lewis è uscito dalla gabbia trionfante contro Aleksei Oleinik senza riportare ferite gravi. Non è stato altrettanto fortunato lo sfidante ucraino, uscito sconfitto con una sospensione dalle attività sportive di 45 giorni, per i traumi e le ferite subite durante il combattimento.
I protagonisti del co-main event dell’ultima UFC Fight Night, l’ex campione dei pesi medi UFC Chris Weidman e il suo avversario Omari Akhmedov sono entrambi usciti dalla gabbia provati e segnati. I due atleti dovranno affrontare uno stop di 30 giorni prima di poter tornare nell’ottagono.

Di seguito riportiamo l’elenco completo delle sospensioni mediche avvenute dopo lo svolgersi dell’evento UFC su ESPN+ 32

Derrick Lewis: nessuna sospensione.

Maki Pitolo: nessuna sospensione.

Julija Stoliarenko: nessuna sospensione.

Laureno Staropoli: nessuna sospensione.

Andrew Sanchez: nessuna sospensione.

Gavin Tucker: nessuna sospensione.

Justin Jaynes: nessuna sospensione.

Youssef Zalal: nessuna sospensione.

Aleksei Oleinik: sospeso per 45 giorni a causa di ferite riportate all’occhio sinistro e al labbro.

Chris Weidman: sospeso per 30 giorni.

Omari Akhmedov: sospeso per 30 giorni a causa di una ferita sotto l’occhio sinistro.

Darren Stewart: sospeso per 30 giorni a causa della lacerazione del cuoio capelluto.

Yana Kunitskaya: sospesa per 180 giorni o fino a quando un medico ortopedico non riterrà l’atleta idonea a riprendere l’attività sportiva, dopo aver visionato le risonanze magnetiche del collo e del braccio destro.

Beneil Dariush: sospeso 30 giorni.

Scott Holtzman: sospeso per 180 giorni a causa della frattura del pavimento orbitale inferiore sinistro.

Tim Means: sospeso 21 giorni.

Kevin Holland: sospeso 21 giorni a causa della lacerazione dell’occhio sinistro.

Joaquin Buckley: sospeso per 45 giorni a causa di lacerazioni multiple all’occhio sinistro.

Nasrat Haqparast: sospeso per 45 giorni a causa della lacerazione dell’occhio sinistro.

Alexander Munoz: sospeso per 45 giorni per trauma all’occhio destro.

Wellington Turman: sospeso per 60 giorni.

Peter Barrett: sospeso per 180 giorni o fino a quando un medico ortopedico riterrà l’atleta idoneo a riprendere l’attività sportiva, dopo la consultazione della radiografia delle costole sinistre.

Irwin Rivera: sospeso per 180 giorni o fino a quando un medico riterrà l’atleta idoneo a riprendere l’attività sportiva, in seguito alla consultazione delle radiografie della mano e del polso destro e dopo la completa cura della ferita all’occhio sinistro da parte di un medico oftalmologo.

Ali Alqaisi: sospeso per 45 giorni a causa di un intervento chirurgico (punti di sutura) al setto nasale.

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Rimani sempre aggiornato scaricando la nostra APP dal Play Store ed ascoltando il nostro podcast settimanale che puoi trovare cliccando QUI

Altre storie
Chiara Penco vs Aleksandra Toncheva Plamenova: chi ha vinto il match?
Chiara Penco vs Aleksandra Toncheva Plamenova: chi ha vinto il match?
Torna Su