UFC Fight Night: Smith vs Rakic Preview
UFC Fight Night: Smith vs Rakic Preview

UFC Fight Night: Smith vs Rakic Preview

Smith: una vittoria per tornare a ruggire

UFC Fight Night: Smith Vs Rakic si terrà nella notte tra sabato e domenica nell’ormai consueta cornice dello UFC APEX di Las Vegas, Nevada. Sarà una card interessante e che ci riguarderà da vicino data la presenza del nostro connazionale Alessio “Manzo” Di Chirico; andiamo ad analizzare il suo match (presente nella preliminary card) e gli incontri in programma nella main card:

Zak Cummings VS Alessio Di Chirico

Zak Cummings (23-7) è un veterano della promotion di Dana White, avendo debuttato nel 2013. Ha un record di 8 vittorie a fronte di 4 sconfitte. E’ una cintura nera di BJJ mai sconfitto per KO ed autore di ben 12 vittorie per sottomissione. È al primo match del 2020, non combattendo dal settembre del 2019, quando perse ad UFC 242 per decisione unanime contro Omari Akhmedov. Non proprio un avversario facile per il nostro Alessio Di Chirico (12-4). L’atleta romano, fresco di rinnovo contrattuale, è anche lui al primo match in questo 2020 ed è in cerca di una vittoria per invertire un trend che lo ha visto sconfitto negli ultimi 2 incontri, seppur per verdetto dei giudici. Sarà il primo match che “Manzo” combatterà dalla separazione con coach Borgomeo.

Pronostico: Vincitore Alessio Di Chirico

Magomed Ankalavev VS Ion Cutelaba

Magomed Ankalaev (13-1, 4-1 in UFC) è alla ricerca della quinta vittoria consecutiva. Il dagestano classe ‘92, che deve la sua unica sconfitta in carriera a Paul Craig (sottomissione nel marzo 2018), è un fighter completo dotato di ottime doti nello striking combinate con la specialità della casa ovvero il Combat Sambo, che unitamente alla lotta greco-romana lo rende pericoloso anche nelle fasi di grappling. Ion Cutelaba, l’Hulk moldavo, ha un record di 21 vittorie, 5 sconfitte ed 1 no-contest. In UFC non ha ancora mostrato appieno il suo talento (4-4). Come il collega dagestano anche Cutelaba ha un background nel Combat Sambo (medaglia d’oro agli Europei 2012). Si preannuncia un match equilibrato e ritengo occorra considerare fino ad un certo punto il match precedente, che vide Ankalaev sconfiggere per KO il fighter di Chisinau a seguito di uno stop controverso.

Pronostico: Vincitore Magomed Ankalaev

Alexa Grasso VS Ji Yeon Kim

La messicana Alexa Grasso (11-3) alla ricerca di continuità di risultati proverà a riscattarsi dopo la sconfitta nel suo ultimo match contro Carla Esparza (settembre 2019). Avversaria della fighter di Guadalajara sarà la coreana Ji Yeon Kim (9-2-2). “Fire Fist” ha un record di 3-2 in UFC ed è stata protagonista di 4 match chiusi e decisi dal verdetto dei giudici (2 vittorie via split decision e 2 sconfitte per decisione unanime). Nessuna delle due è stata mai sconfitta per KO, il che lascia presagire un match che difficilmente vedrà una finalizzazione.

Pronostico: Vincitrice Alexa Grasso

Robbie Lawler VS Neil Magny

“Ruthless” Robbie Lawler (28-14) torna nell’ottagono ad un anno di distanza dalla sconfitta per decisione unanime contro Colby Covington. Avversario dell’ex campione dei pesi welter sarà quel Neil Magny (23-7) che, dopo esser stato fermo ai box nel 2019, è rientrato quest’anno vincendo due incontri per decisione unanime (UFC 248 contro Jingliang Li e UFC 250 contro Rocco Martin). 10 cm di differenza in altezza e ben 15 in allungo possono rappresentare un problema per Lawler, che è obbligato a vincere per evitare di uscire dalla TOP 15. Lawler sembra ormai lontano parente del fighter capace di dar vita ad un match leggendario contro Rory MacDonald (UFC 189). Dalla sconfitta contro Woodley che gli costò il titolo welter, “Ruthless” ha vinto per decisione unanime contro Donald Cerrone, salvo poi incassare 3 sconfitte consecutive (tra queste lo stop controverso contro Ben Askren ad UFC 235)

Pronostico: Vincitore Robbie Lawler

Anthony Smith VS Aleksandar Rakic

A distanza di 3 mesi dal pestaggio che è gli è costato un TKO contro il brasiliano Glover Teixeira, “Lionheart” Anthony Smith (33-15) torna nell’ottagono per riprendere la scalata verso la vetta dei massimi leggeri, attualmente privi di un campione (in attesa del match tra Reyes e Blachowicz il prossimo 26 settembre). Avversario di Smith sarà l’austriaco Aleksandar Rakic (12-2). “Rocket” è un classe ’92 sul quale la UFC sembra voler puntare, dandogli un main event contro un ex sfidante al titolo. 195 cm di altezza e 198 di allungo, Rakic ha un background nella Kickboxing, esibendo quindi grandi abilità come striker (9 vittorie su 12 per KO). La sua unica sconfitta è arrivata in Corea lo scorso dicembre via split decision contro Volkan Oezdemir. Difficile pronosticare l’esito, considerando l’ultimo KO di Smith.

Pronostico: 60% vincitore Anthony Smith – 40% vincitore Aleksandar Rakic

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Rimani sempre aggiornato scaricando la nostra APP dal Play Store ed ascoltando il nostro podcast settimanale che puoi trovare cliccando QUI

Altre storie
Anthony Joshua vs Tyson Fury si terrà in Arabia Saudita
Anthony Joshua vs Tyson Fury si terrà in Arabia Saudita
Torna Su