Home MMA Zhang Weili, Yan Xiaonan e Li Jingliang hanno lasciato la Cina

Zhang Weili, Yan Xiaonan e Li Jingliang hanno lasciato la Cina

di Manuel Donzelli

Con il diffondersi del coronavirus in Cina a gennaio, Zhang Weili, Yan Xiaonan e Li Jingliang si sono trasferiti in Thailandia per sfuggire al pericolo di contrarre il virus. Attualmente Zhang Weili ha ottenuto il visto per andare negli Stati Uniti, Yan Xiaonan invece è atterrata ad Auckland ed infine Li Jingliang si trova ad Abu Dhabi in attesa di ricevere il visto per gli U.S.A.

Come vi avevamo spiegato QUI non solo i fighters ma anche le diverse federazioni hanno preso dei provvedimenti per stroncare la minaccia del coronavirus.

La situazione dei tre lottatori

Zhang Weili, Yan Xiaonan e Li Jingliang combatteranno rispettivamente il 7 marzo, il 23 febbraio e 7 marzo.

Il coach di Zhang Weili ha riferito a MMA Fighting che il lottatore ha ottenuto martedì il visto per gli U.S.A e che partirà il 21 febbraio da Abu Dhabi per raggiungere Las Vegas. La fighter difenderà il titolo contro Joanna Jedrzejczyk a UFC 248 del 7 marzo.

Per quanto riguarda Yan Xiaonan, la lottatrice è atterrata nella sera di martedì a Auckland dove questo weekend a UFC Fight Night affronterà Karolina Kowalkiewicz. Yan è arrivata con quattro chilogrammi (8,8 libbre) da tagliare, prima dell’ufficiale weigh-in, per raggiungere il peso di 116 libbre, ma il suo coach non si aspetta problemi a riguardo.

Infine Li Jingliang affronterà Neil Magny il 7 marzo ma in questo momento sta ancora aspettando il visto per poter entrare negli Stati Uniti.

Ti potrebbero interessare

Rispondi